sabato, settembre 22More menu

Tag: stemma

Note sulla nobiltà a Firenze

Note sulla nobiltà a Firenze

Notizie
A Firenze, città per eccellenza commerciale, la nobiltà cittadina ed il suo riconoscimento ufficiale seguono un percorso particolare, in quanto l’inizio della sua sistematizzazione definitiva, per certi aspetti arbitraria e criticata, risale al 1600 sotto il Governo del Granducato dei Medici. In effetti nella città del giglio, accanto alle famiglie magnatizie, inurbatesi o costrette ad inurbarsi dal potere del Comune cittadino, vanno annoverate una serie di famiglie che, per effetto delle loro attività commerciali raggiungono una certa agiatezza ed influenza locale, iniziando a partecipare, stabilmente o sporadicamente, alla gestione del potere della città. I membri di queste ultime, in particolare, tendevano a conseguire in un primo tempo la dignità di "Cavaliere o Miles", simbolo medieva
Stemma di Famiglia

Stemma di Famiglia

Notizie
Disegno fatto nel 1920 Scritto: La famiglia Cioni è originaria della città di San Marino al cui patriziato furono ascritti. Ne fu progenitore Ciano di Giovanni console nobile di quella Repubblica nel secondo semestre del 1435. Si propagarono in Lanciano, in S.Agata, in Capannoli di Pisa, in Montalcino di Forli, del quale ultimo luogo ebbero la Signoria. Giovanbattista ne fu l'ultimo Conte e circa la metà del XVI secolo per pressioni religiose abdicò quella temporalità a favore del Vescovo di Sarsina, Mons. Cesare Righini lasciando poi beni allodiali a quel capitolo, fatta eccezione di qualche legato al ramo di S.Agata di cui l'ultimo supestite è l'avv. Eduardo. Vediamo la famiglia Cioni estesa nel secolo XIX in Toscana. Il disegno è fornito da Giampiero & Jacopo Cioni di Fi
Cioni nel ramo di Pisa

Cioni nel ramo di Pisa

Notizie
Fornisco alcune notizie della famiglia Cioni del ramo di Pisa. Questa antica e cittadina famiglia ebbe origine da Pio e conta fino al 1123 e fu una delle tante famiglie che spatriarono nel 1406 quando Gambacorti tradì e vendette la città ai fiorentini ritirandosi a Milano, dove ebbe un cancelliere in quella corte. Ha avuto cariche presso la famiglia Visconti. Paolino fu cavaliere dell''Ordine di Milano, uno dei primi onori che fossero nello Stato di Milano. Da Paolino nacque Italo che compromesso con i Visconti espatriò per tornare nella sua cità (Pisa) dove nel 1572 sostenne e vinse il terribile assalto tentato dai lucchesi al forte di Ripafratta togliendogli la bandiera, che fu messa con molta pompa nella chiesa pisana dei Cavalieri di Santo Stefano, creandolo nel modesimo tempo
WhatsApp chat